sabato 03 dicembre | 14:40
pubblicato il 25/lug/2013 16:48

Crisi: Letta, non mi scandalizzo se investimenti esteri in marchi Italia

(ASCA) - Roma, 25 lug - ''C'e' bisogno di operazioni che hanno a che vedere con lo stop del debito. La nostra intenzione e' accompagnare le politiche della crescita all'intervento sul debito pubblico''. Lo afferma il premier Enrico Letta nel corso del Question time al Senato.

''In autunno abbiamo intenzione di approvare e applicare un grande piano che si chiama 'Destinazione Italia' per allargare la possibilita' di attrazione degli investimenti in Italia. Bisogna essere in condizioni di saper attrarre investimenti per essere in grado di dare lavoro'', spiega Letta.

''Se ci sono marchi importanti italiani che trovarno investimenti esteri che li rendono piu' forti io non mi scandalizzo, la parola 'italianita'' va concepita in un'accezione molto piu' larga: noi abbiamo bisogno di creare lavoro'', aggiunge Letta.

ceg/njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari