martedì 17 gennaio | 12:09
pubblicato il 24/set/2013 12:00

Crisi/ Letta: fuori da parte peggiore, avanti con riforme

Obiettivo deficit 3% raggiungibile, ottimista su futuro

Crisi/ Letta: fuori da parte peggiore, avanti con riforme

New York, 24 set. (askanews) - Negli ultimi cinque anni, l'Italia e l'Europa hanno vissuto in un periodo di "crisi profonda", ma ora a livello europeo "siamo fuori dalla parte più difficile". In questo contesto, l'Italia deve proseguire sulla via delle riforme e del consolidamento. Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta durante l'intervento al Council on Foreing Relations di New York, dove si trova per partecipare ai lavori della 68esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Arrivare a un deficit del 3% del Pil, per l'Italia "vorrebbe dire mettere il debito su una via sostenibile" e "spero ci arriveremo l'anno prossimo", ha detto Letta, sottolineando di essere "ottimista sul futuro della crescita in Italia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Ricerca, tartaruga gigante ultimo pasto di squalo del Mesozoico
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate