lunedì 05 dicembre | 22:11
pubblicato il 13/set/2013 11:18

Crisi: Letta, debito e' incubo. Per ripagarlo credibilita' su impegni

+++''Non dare idea di essere ogni giorno sull'orlo di un vulcano in ebolllizione''+++.

(ASCA) - Roma, 13 set - Debito ''e' un concetto forte, strumento essenziale nelle relazioni tra le persone'' ma che ''per chi governa e' un incubo. Debito vuol dire mangiarsi il futuro, vuol dire risolvere i problemi di oggi con le risorse dei nostri figli. E per pagare il debito, per ridurlo bisogna essere credibili''. Lo afferma il presidente del Consiglio Enrico Letta intervenendo a Torino alla Settimana sociale dei cattolici spiegando che la credibilita' ''passa attraverso la serieta' dei comportamenti assunti verso la comunita' internazionale. Impegni presi che debbono essere mantenuti non dando l'idea - continua Letta - di essere ogni giorno sull'orlo di un vulcano in ebollizione''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari