domenica 22 gennaio | 15:06
pubblicato il 03/dic/2013 16:55

Crisi: Letta a Rehn, non si permetta di usare termine scetticismo

Crisi: Letta a Rehn, non si permetta di usare termine scetticismo

(ASCA) - Roma, 3 dic - ''L'Italia e' un Paese serio'', ha i ''conti in ordine'' e un commissario Ue ''deve essere garante dei Trattati europei, nei quali la parola scetticismo non c'e'''. Lo afferma il presidente del Consiglio Enrico Letta nel corso della presentazione del libro fotografico dell'Ansa sugli eventi del 2013 riferendosi alle dichiarazioni del commissario europeo Olli Rehen, che oggi ha detto di avere ''scetticismo nei confronti di un risanamento dei conti italiani.

Un commissario europeo, continua Letta, ''non puo' permettersi di parlare di scetticismo ma di conti, di stabilita' finanziaria. Non puo' quindi togliersi la giacca di commissario quando, come accade, e' in competizione per entrare nel prossimo Parlamento europeo''. Altrimenti con questo atteggiamento, rileva il premier, ''avremo un Parlamento carico di populismi, di euroscettici e non di ideali''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4