martedì 24 gennaio | 08:16
pubblicato il 29/gen/2013 15:08

Crisi: Gasparri, Rehn smemorato di Bruxelles

Crisi: Gasparri, Rehn smemorato di Bruxelles

(ASCA) - Roma, 29 gen - ''La Commissione Europea ha perso la sua terzieta' e si e' messa al servizio di Monti e della sinistra. Quanto affermato da Olli Rehn non solo e' inaccettabile in piena campagna elettorale, ma e' soprattutto falso''. Lo afferma il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri. ''Una menzogna colossale le sue accuse al governo Berlusconi che ha sempre mantenuto i suoi impegni con l'Europa - aggiunge Gasparri -. Il commissario europeo non faccia lo 'smemorato di Bruxelles' e si ricordi peraltro quanto affermava nel 2011, invece di dare adito a facili illazioni sulla inadeguatezza del suo ruolo''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4