mercoledì 22 febbraio | 03:28
pubblicato il 11/ago/2014 17:51

Crisi, Fedriga (Ln): per bene del Paese Renzi si levi da scatole

(ASCA) - Roma, 11 ago 2014 - "Prima Renzi se ne va dalle scatole, meglio sara' per il paese". Cosi' il capogruppo leghista alla Camera Massimiliano Fedriga, commenta in una nota il taglio delle stime del Pil da parte di Moody's.

"Renzi - osserva - e' riuscito nell'impresa impossibile, nemmeno Monti era arrivato a tanto: colpire i cittadini con un aumento delle tasse, malgrado ben mascherato dai famosi 80euro, e pure mandare in rovina qualsiasi previsione di tenuta dei conto pubblici. Mentre i cittadini sono allo stremo e siamo presi in giro da mezzo mondo, lui va dai boy scout a inanellare una serie infinita di frasi fatte, vendute a buon mercato".

"E per risolvere i suoi problemi di credibilita' internazionale, sebbene sempre mascherati da affermazioni roboanti, nella sostanza dichiara che colpira' i nostri cittadini con delle 'riforme' imposte dall'Europa che, nei fatti, si tradurranno nell'ennesima batosta a danno di famiglie e imprese. Per il bene del Paese e' meglio che lasci subito".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia