mercoledì 07 dicembre | 21:33
pubblicato il 11/nov/2013 17:10

Crisi: Fassina, reddito cittadinanza 600 euro e' demagogia

(ASCA) - Bruxelles, 11 nov - ''La proposta di un reddito di cittadinanza affronta un problema serio, talmente serio che abbiamo messo 1,5 miliardi di euro in piu' per la cassa integrazione in deroga per dare un reddito a chi non ce l'ha''. Ma ''un'altra cosa e' la demagogia''. Lo afferma il viceministro per l'Economia, Stefano Fassina, a margine della riunione del consiglio Ecofin sul bilancio in corso a Bruxelles. Tornando sulla proposta avanzata dal leader del Movimento 5 stelle, Beppe Grillo, Fassina sostiene che ''promettere 600 euro al mese per chi non li ha non vuol dire farsi carico della povera gente, ma fare campagna elettorale sulle spalle della povera gente''. Per Fassina ''questo e' inaccettabile''.

bne/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Pisapia: pronto a unire sinistra fuori da Pd, dialogo con Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni