lunedì 05 dicembre | 03:29
pubblicato il 07/dic/2011 21:05

Crisi/ Domani Monti a vertice Ue Bruxelles, con carte in regola

Il premier parteciperà a pieno titolo a dibattito su futuro euro

Crisi/ Domani Monti a vertice Ue Bruxelles, con carte in regola

Bruxelles, 7 dic. (askanews) - Il presidente del Consiglio, Mario Monti, sarà domani sera a Bruxelles per il suo primo vertice Ue, che si annuncia anche fra i più importanti dell'intera storia dell'integrazione europea. Monti si presenterà al cospetto dei colleghi dei Ventisette con un doppio surplus di legittimità: la larghissima maggioranza che lo appoggia in Parlamento, e il varo, già completato, dalla sua manovra finanziaria, anche al di là di quanto chiedeva l'Europa, per consolidare l'obiettivo del pareggio di bilancio nel 2013. L'aver fatto 'i compiti a casa', come chiedono sempre i tedeschi a tutti i partner dell'Ue, permetterà al governo italiano di partecipare a pieno titolo al cruciale dibattito sulla nuova 'governance' economica, e più precisamente alla costruzione di quel 'nuovo patto' sulle regole di bilancio condivise (il 'fiscal compact' chiesto dal presidente della Bce Mario Draghi) che determinerà il futuro dell'Eurozona. Il ruolo che potrà svolgere Monti è molto atteso dalle istituzioni Ue, e in particolare dalla Commissione, per la sua grande competenza e per le sue posizioni naturalmente in linea con la difesa del 'metodo comunitario', che dovrebbero riequilibrare l'approccio a volte troppo 'intergovernativo'm dell'asse franco-tedesco. Per gli interessi dell'Italia, un punto vitale nella discussione sulla nuova disciplina 'tedesca' di bilancio per i paesi dell'Eurozona sarà quello dei 'fattori rilevanti' (come il livello complessivo dell'indebitamento del paese, compreso quello privato e delle imprese) nella definizione della situazione di 'debito eccessivo', che darà luogo a un nuovo tipo di procedura con sanzioni 'semiautomatiche'.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari