lunedì 23 gennaio | 16:25
pubblicato il 06/set/2014 15:56

Crisi: De Poli (Udc), parole Barroso segno di nuova stagione austerita'

(ASCA) - Roma, 6 set 2014 - ''Le parole espresse dall'ex presidente della Commissione Ue Jose' Manuel Barroso sono il segno di un'ulteriore stagione di rigore, una fase che l'Udc si ostina a rigettare nel modo piu' assoluto''. Lo afferma il vicesegretario nazionale vicario dell'Udc Antonio De Poli.

''Renzi - prosegue - metta le cose in chiaro fin da subito a Bruxelles, poiche' se non sussistono ulteriori margini di flessibilita' prima del compimento del processo di riforme strutturali significa che per i prossimi tre anni famiglie e imprese continueranno a vivere una condizione di apnea economica inaccettabile, su cui Berlino e l'Europa in primis hanno il compito d'intervenire attraverso una revisione di alcuni parametri del patto di Stabilita'. Come e' gia' accaduto, del resto, nel 2003, proprio in favore dei tedeschi''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4