domenica 26 febbraio | 23:12
pubblicato il 06/set/2014 15:56

Crisi: De Poli (Udc), parole Barroso segno di nuova stagione austerita'

(ASCA) - Roma, 6 set 2014 - ''Le parole espresse dall'ex presidente della Commissione Ue Jose' Manuel Barroso sono il segno di un'ulteriore stagione di rigore, una fase che l'Udc si ostina a rigettare nel modo piu' assoluto''. Lo afferma il vicesegretario nazionale vicario dell'Udc Antonio De Poli.

''Renzi - prosegue - metta le cose in chiaro fin da subito a Bruxelles, poiche' se non sussistono ulteriori margini di flessibilita' prima del compimento del processo di riforme strutturali significa che per i prossimi tre anni famiglie e imprese continueranno a vivere una condizione di apnea economica inaccettabile, su cui Berlino e l'Europa in primis hanno il compito d'intervenire attraverso una revisione di alcuni parametri del patto di Stabilita'. Come e' gia' accaduto, del resto, nel 2003, proprio in favore dei tedeschi''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech