domenica 04 dicembre | 21:55
pubblicato il 14/mar/2013 11:39

Crisi: Cgil, bene Anci. necessario pagamento crediti aziende

(ASCA)- Roma, 14 mar - La Cgil ''condivide la richiesta dell'Anci di modificare il patto di stabilita' interno e la necessita' di tentare di contrastare le difficolta' delle aziende partendo dal pagamento dei crediti, come primo impulso per difendere produzione, occupazione e redditi''. E' quanto affermano in una nota i segretari confederali del sindacato di corso d'Italia, Danilo Barbi e Fabrizio Solari, in merito alle parole di ieri del presidente dell'Associazione nazionale dei Comuni, Graziano Delrio.

''Certo - proseguono - questa non puo' essere una soluzione isolata ma deve diventare l'inizio di un nuovo cammino che, accelerando anche un cambiamento in Europa, ridisegni le politiche economiche e consenta di mettere in campo nuovi investimenti e creazione di occupazione''. Infine, concludono Barbi e Solari, ''consapevoli che la richiesta di Delrio rappresenta un virtuoso salto di qualita' contro 'un'austerita' mortale', chiediamo al Governo di provvedere rapidamente ad un cambio di politiche, partendo da un decreto che consenta la attuazione della proposta Anci''.

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari