sabato 21 gennaio | 16:35
pubblicato il 30/mag/2013 12:55

Crisi: Cesa, grazie a italiani barca Paese in direzione crescita

(ASCA) - Roma, 30 mag - ''Oggi l'Italia esce dalla procedura di infrazione per deficit eccessivo e puo' riprendere almeno un po' in mano le redini della sua economia. E' grazie ai sacrifici enormi fatti dagli italiani se possiamo pensare di rimettere la barca in direzione della crescita''. Lo dice il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa, intervenendo al Consiglio Nazionale del partito in corso a Roma. ''Si stanno per liberare risorse per otto miliardi, un frutto positivo delle scelte, spesso impopolari, compiute in questi mesi. L'importante e' che ora non si ripeta la storia del ''tesoretto' di Prodi. Meglio chiarire da subito a cosa serviranno quei soldi: per alleggerire il peso del fisco su imprese e lavoratori e per ridurre la disoccupazione giovanile detassando i nuovi posti di lavoro'', aggiunge Cesa.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4