venerdì 09 dicembre | 01:36
pubblicato il 30/mag/2013 12:55

Crisi: Cesa, grazie a italiani barca Paese in direzione crescita

(ASCA) - Roma, 30 mag - ''Oggi l'Italia esce dalla procedura di infrazione per deficit eccessivo e puo' riprendere almeno un po' in mano le redini della sua economia. E' grazie ai sacrifici enormi fatti dagli italiani se possiamo pensare di rimettere la barca in direzione della crescita''. Lo dice il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa, intervenendo al Consiglio Nazionale del partito in corso a Roma. ''Si stanno per liberare risorse per otto miliardi, un frutto positivo delle scelte, spesso impopolari, compiute in questi mesi. L'importante e' che ora non si ripeta la storia del ''tesoretto' di Prodi. Meglio chiarire da subito a cosa serviranno quei soldi: per alleggerire il peso del fisco su imprese e lavoratori e per ridurre la disoccupazione giovanile detassando i nuovi posti di lavoro'', aggiunge Cesa.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni