domenica 11 dicembre | 13:28
pubblicato il 27/ott/2011 19:09

Crisi/ Casini: Lettera patto scellerato,alimenta scontro sociale

Resterà lettera morta, si riconvertirà in manifesto elettorale

Crisi/ Casini: Lettera patto scellerato,alimenta scontro sociale

Roma, 27 ott. (askanews) - La lettera che Silvio Berlusconi ha consegnato all'Europa è "gravemente monca", frutto di "un patto scellerato tra Berlusconi e Bossi" e "alimenta uno scontro sociale tra ricchi e poveri che non ci possiamo permettere". Lo ha detto il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, in una conferenza stampa alla Camera. Secondo l'ex presidente della Camera, tuttavia, "è destinata a rimanere lettera morta e questo ci preoccupa molto. E' destinata a riconvertirsi in un manifesto elettorale, anticipando a gennaio lo show down e andando a elezioni anticipate". "Temiamo - ha sottolineato Casini - che gli intenti elencati nella lettera rischino di fare la fine degli annunci già sentiti da questo governo". Comunque "attendiamo la presentazione in Parlamento entro il 15 novembre delle quattro direttrici da attuare nei prossimi otto mesi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Mattarella e Renzi consultano, alle 18 l'indicazione Pd al Colle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina