sabato 21 gennaio | 16:48
pubblicato il 11/gen/2013 15:26

Crisi: Brunetta, Juncker e Barroso colpevoli, potrebbero starsene zitti

Crisi: Brunetta, Juncker e Barroso colpevoli, potrebbero starsene zitti

(ASCA) - Roma, 11 gen - ''Gli spread accennano a calare poco poco e tornano i corvi. Dove sono stati Jean Claude Juncker e Jose' Manuel Barroso nell'ultimo anno e mezzo di crisi dell'euro? E dov'erano ancora prima, nella primavera del 2011, quando si stava preparando la tempesta perfetta sui mercati ad opera delle banche tedesche? Tripla mancanza: non aver denunciato a tempo debito, per ignoranza o per ignavia, quel che stava per accadere. Non aver fatto un'analisi seria e condivisa della crisi quando questa e' esplosa. Non spiegare ora cosa e' veramente successo. E ammettere che l'unica istituzione europea che ha avuto un ruolo attivo e determinante nel periodo della bufera sui mercati e' stata la BCE, che proprio ieri ha ribadito, appunto, l'impegno a mantenere operative le misure straordinarie messe in piedi per garantire la stabilita' nell'eurozona''. Lo dichiara in una nota Renato Brunetta, coordinatore dei dipartimenti del Pdl.

''Commissione europea ed Eurogruppo sono stati, invece, del tutto svuotati dei loro poteri dai loro stessi presidenti, che non hanno saputo guidarli, e la loro sovranita' e' stata, di fatto, ceduta alla Germania, che ha anteposto agli interessi comuni dell'intera Unione i propri interessi nazionali, e continua a bloccare qualsiasi strumento l'eurozona si dia per far fronte alla crisi, dalla vigilanza bancaria unica europea al Meccanismo Europeo di Stabilita', fino alla data delle sue elezioni politiche, a settembre 2013. I rispettivi presidenti dovrebbero solo farsi un approfondito esame di coscienza, perche' se la politica economica sangue, sudore e lacrime imposta da Angela Merkel all'eurozona ci ha portato in recessione e ha spinto la disoccupazione a livelli record, la colpa e' anche, soprattutto, loro. Che l'hanno accettata senza colpo ferire.

Potrebbero anche starsene zitti. Gli italiani finalmente hanno capito'', conclude Brunetta.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4