sabato 10 dicembre | 12:26
pubblicato il 23/lug/2014 18:54

Crisi: Brunetta, Confindustria conferma necessita' manovra correttiva

(ASCA) - Roma, 23 lug 2014 - ''Confindustria conferma che se la crescita del Pil italiano nel 2014 sara' pari a zero o negativa, questo produrra' un effetto trascinamento depressivo sul 2015. Anno, quindi, che rischia di nascere sotto i peggiori auspici''. Lo afferma in una nota il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta. ''Ne deriva - prosegue - che non solo non si realizzera' lo 0,8% di crescita previsto dal governo per l'anno in corso, ma anche il +1,3% del 2015 e' in pericolo. Considerando l'effetto negativo del 2014, infatti, il prodotto interno lordo del prossimo anno sara' sensibilmente al di sotto delle attese del governo''. Quindi Brunetta conclude: ''Molto probabilmente, quindi, tra il 2014 e il 2015 l'Italia perdera' un punto e mezzo di Pil in termini di crescita, con quel che ne consegue anche in termini di manovra correttiva gia' dal prossimo autunno''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina