venerdì 20 gennaio | 11:46
pubblicato il 23/lug/2014 18:54

Crisi: Brunetta, Confindustria conferma necessita' manovra correttiva

(ASCA) - Roma, 23 lug 2014 - ''Confindustria conferma che se la crescita del Pil italiano nel 2014 sara' pari a zero o negativa, questo produrra' un effetto trascinamento depressivo sul 2015. Anno, quindi, che rischia di nascere sotto i peggiori auspici''. Lo afferma in una nota il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta. ''Ne deriva - prosegue - che non solo non si realizzera' lo 0,8% di crescita previsto dal governo per l'anno in corso, ma anche il +1,3% del 2015 e' in pericolo. Considerando l'effetto negativo del 2014, infatti, il prodotto interno lordo del prossimo anno sara' sensibilmente al di sotto delle attese del governo''. Quindi Brunetta conclude: ''Molto probabilmente, quindi, tra il 2014 e il 2015 l'Italia perdera' un punto e mezzo di Pil in termini di crescita, con quel che ne consegue anche in termini di manovra correttiva gia' dal prossimo autunno''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale