lunedì 27 febbraio | 00:51
pubblicato il 21/mag/2014 18:09

Criminalita': Alfano, negli ultimi 12 mesi 2.015 latitanti arrestati

Criminalita': Alfano, negli ultimi 12 mesi 2.015 latitanti arrestati

(ASCA) - Roma, 21 mag 2014 - L'ultimo in ordine di tempo e' di questa mattina con la cattura, da parte dei militari della Guardia di Finanza, di Roberto Ilardi, fino ad oggi sfuggito alla rete della giustizia con l'accusa di commercio di stupefacenti. E' l'esercito dei 2.015 latitanti arrestati, solo negli ultimi 12 mesi, dallo Stato. Nomi, volti e curriculum criminali che da oggi e' possibile conoscere grazie ad un ''archivio storico mobile'' dal significativo titolo ''Lo Stato vince'' presentato al Viminale dal ministro dell'Interno Angelino Alfano.

Una prova tangibile dei successi conseguiti dalle forze dell'ordine, e quindi, dallo Stato, in tre volumi che sara' possibile, gia' nei prossimi giorni, consultare anche via internet.

I crudi numeri parlano di 82 latitanti tra i piu' pericolosi assicurati alla giustizia, negli ultimi 12 mesi, di 662 italiani catturati all'estero e di 1.270 catturati in Italia su richiesta dell'autorita' giudiziaria di Paesi esteri.

''Una specie di album delle figurine, come quelle dei calciatori - ha scherzato il ministro Alfano nel corso di una conferenza stampa - che vuole rappresentare in primo luogo il messaggio che lo Stato vince e che i criminali perdono e che se fai una cosa gravemente lesiva verso lo Stato alla fine non hai scampo''.

Lo stesso Alfano ha ricordato come questo importante lavoro, oltre all'impegno dei diversi corpi di polizia, si deve anche al lavoro svolto dal gruppo integrato interforze per la ricerca dei latitanti che, negli anni, ha affinato il coordinamento e la forza investigativa. ''Sappiamo bene che la sicurezza passa anche per la sua percezione - ha spiegato il responsabile del Viminale - e deve essere chiaro a tutti che il mondo non basta, per queste persone, per fuggire. Non daremo tregua a chi si sottrae allo Stato e questi numeri parlano di una grande manifestazione di forza e vogliono rassicurare chi pensa che lo Stato non sia forte come dovrebbe''.

I dati di questo studio parlano ancora di 236.768 persone arrestate di cui 101.768 in flagranza di reato mentre sono state 754.430 le persone denunciate in stato di liberta' e 981.198 persone denunciate.

I dati del Viminale parlano ancora di quasi 6 milioni di autovetture controllate, di oltre 7 milioni e 800 mila controlli su strada e di un totale di 11 milioni e 550 mila persone controllate.

gc/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech