lunedì 05 dicembre | 20:32
pubblicato il 11/gen/2013 13:18

Crescita: Cdm, ok provvedimento su sistema certificazione competenze

(ASCA) - Roma, 11 gen - Su proposta dei Ministri del lavoro e delle politiche sociali e dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, di concerto con gli altri Ministri competenti, il Consiglio dei Ministri ha approvato, in via definitiva, dopo aver acquisito l'intesa in sede di Conferenza unificata lo scorso 20 dicembre, un provvedimento sul Sistema nazionale di certificazione delle competenze, in attuazione della riforma del mercato del lavoro per la crescita. E' quanto si legge nel comunicato di Palazzo Chigi.

Il provvedimento ''completa un 'pacchetto di innovazioni' per innalzare i livelli di istruzione e formazione delle persone adulte, in linea con gli impegni assunti dall'Italia in sede europea''. Il nostro Paese ''dimostra cosi' - prosegue comunicato Palazzo Chigi - di rispondere alle sollecitazioni rivolte dalla Ue ai Paesi membri affinche', in un periodo di crisi economica globale, si dotino degli strumenti legislativi che consentano al maggior numero di persone, in particolare ai giovani in cerca di prima occupazione e ai giovani NEET (ne' al lavoro ne' in formazione), di far emergere e far crescere il grande capitale umano rappresentato dalle competenze, finora scarsamente valorizzate, acquisite in tutti i contesti: sul lavoro, nella vita quotidiana e nel tempo libero''. ''Un sistema rigoroso e coordinato a livello nazionale di riconoscimento delle competenze comunque acquisite, - conclude Palazzo Chigi - promuove la mobilita' geografica e professionale, favorisce l'incontro tra domanda e offerta nel mercato del lavoro, accresce la trasparenza degli apprendimenti e dei fabbisogni e l'ampia spendibilita' delle certificazioni in ambito nazionale ed europeo''.

Il sistema nazionale di certificazione delle competenze costituisce, pertanto, conclude Palazzo Chigi, ''una fondamentale infrastruttura di raccordo tra le politiche di istruzione, formazione, lavoro, competitivita', cittadinanza attiva e welfare in sintonia con le dinamiche e gli indirizzi di crescita e sviluppo dell'Unione europea''.

dab/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari