giovedì 08 dicembre | 01:38
pubblicato il 17/lug/2011 19:00

Costi politica/ Sul web cresce la rabbia, Fini promette tagli

Boom contatti per pagina Fb anti-Casta. Martedì riunione Questori

Costi politica/ Sul web cresce la rabbia, Fini promette tagli

Roma, 17 lug. (askanews) - All'indomani dell'entrata in vigore della manovra economica che agisce pesantemente sulle tasche degli italiani cresce sul web la rabbia contro i costi della politica che dal provvedimento approvato a tempo di record la scorsa settimana non vengono praticamente toccati. Alle 19 sono oltre 118mila i 'Mi piace' incassati dalla pagina Facebook di un anonimo assistente parlamentare licenziato dalla Camera dopo 15 anni di precariato che ha deciso di svelare su internet "i segreti della casta di Montecitorio". "Faremo tagli significativi", promette il presidente della Camera, Gianfranco Fini, sul Fatto quotidiano e i Questori di Camera e Senato si mettono in modo per metterli nero su bianco in settimana. Per la terza carica dello Stato "il Parlamento deve fare tutto quanto è in suo potere per convincere gli italiani che le Camere non sono il luogo dove una casta privilegiata si chiude a difesa dei suoi interessi. Sono certo che entrambe le Camere faranno la loro parte e, per quanto riguarda Montecitorio, assieme al Collegio dei Questori metterò a punto le proposte di riduzione dei costi e di trasparenza, che entro luglio saranno discusse dall'Ufficio di Presidenza e votate in aula prima della pausa estiva". Già fissate le tappe: il Questore della Camera Francesco Colucci, d'intesa con il Questore del Senato Angelo Cicolani, infatti, ha già organizzato per martedì 19 luglio una riunione dei rispettivi collegi dei Questori per "individuare, a seguito della definitiva approvazione della manovra economica, le misure da proporre ai Presidenti ed agli Uffici di Presidenza di Camera e Senato, al fine di dare concreta attuazione agli obbiettivi di risparmio contenuti in tale manovra". Giovedì è stato già convocato l'ufficio di presidenza della Camera cui verranno sottoposte le proposte del collegio dei Questori che poi approderanno in Aula lunedì 25 luglio. Intanto il precario della Camera corre ai ripari e, temendo che il clamore suscitato dalla sua iniziativa porti a una chiusura della cliccatissima pagina Facebook, ha aperto un profilo anche su Twitter con il nome di Spider Truman ("Per ora lo lascio 'dormiente' - informa - ma può tornare utile nel caso di chiusura di questa pagina") e un blog: "Per sicurezza - spiega sulla sua pagina Fb - ho aperto un blog. Finchè non mi chiudono questa pagina, non credo di aggiornarlo, ma nel caso in cui la pagina scompaia da un momento all'altro, potete ritrovarmi qui: http://isegretidellacasta.blogspot.com/. Non sono molto pratico con i blog, spero funzioni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni