venerdì 20 gennaio | 02:53
pubblicato il 16/lug/2013 12:00

Costi politica/ Boldrini: Camera va avanti su tagli-trasparenza

Non propaganda ma cambiamenti veri

Costi politica/ Boldrini: Camera va avanti su tagli-trasparenza

Roma, 16 lug. (askanews) - "Tagli dei costi e maggiore trasparenza: la riforma dell'amministrazione della Camera va avanti con credibilità". Lo dice la Presidente Laura Boldrini in vista dell'Ufficio di Presidenza di domani, che dovrà affrontare il tema del contenimento dei costi della Camera dei deputati. "Gli indirizzi messi a punto oggi dal Comitato per gli Affari del Personale di Montecitorio sotto la guida della vicepresidente Sereni, e che domani saranno all'esame dell'Ufficio di Presidenza, sono la conferma della determinazione con la quale alla Camera intendiamo mantenere gli impegni presi coi cittadini all'avvio della legislatura - sottolinea Boldrini -. Dopo i risparmi di quasi 9 milioni di euro conseguiti nelle prime settimane (attraverso la riduzione dei miei compensi, del mio personale di segreteria, delle indennità e delle spese di segreteria per i deputati titolari di cariche, dei contributi ai gruppi parlamentari), ora si procederà, attraverso il confronto con le organizzazioni sindacali, a significative misure di contenimento delle spese per il personale. Questo avviene inoltre nel segno di una doverosa trasparenza, perché l'opinione pubblica potrà conoscere i livelli retributivi dei dipendenti della Camera e i curricula di coloro che ricoprono ruoli di vertice e di responsabilità. Senza contare che, col Senato, si stanno definendo ulteriori misure che riguarderanno il trattamento dei parlamentari, e si sta operando per integrare e uniformare l'attività dei servizi in funzione del migliore utilizzo delle risorse a disposizione del Parlamento. "Sul tema della 'casta' è facile e popolare suonare la grancassa della propaganda. Più difficile, ma più serio, è produrre cambiamenti veri. Come sta avvenendo alla Camera, con una larga e positiva collaborazione tra le forze politiche - conclude Boldrini -. L'impegno a fare di Montecitorio la 'casa della buona politica' non subirà battute d'arresto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale