martedì 28 febbraio | 00:37
pubblicato il 16/lug/2013 12:00

Costi politica/ Boldrini: Camera va avanti su tagli-trasparenza

Non propaganda ma cambiamenti veri

Costi politica/ Boldrini: Camera va avanti su tagli-trasparenza

Roma, 16 lug. (askanews) - "Tagli dei costi e maggiore trasparenza: la riforma dell'amministrazione della Camera va avanti con credibilità". Lo dice la Presidente Laura Boldrini in vista dell'Ufficio di Presidenza di domani, che dovrà affrontare il tema del contenimento dei costi della Camera dei deputati. "Gli indirizzi messi a punto oggi dal Comitato per gli Affari del Personale di Montecitorio sotto la guida della vicepresidente Sereni, e che domani saranno all'esame dell'Ufficio di Presidenza, sono la conferma della determinazione con la quale alla Camera intendiamo mantenere gli impegni presi coi cittadini all'avvio della legislatura - sottolinea Boldrini -. Dopo i risparmi di quasi 9 milioni di euro conseguiti nelle prime settimane (attraverso la riduzione dei miei compensi, del mio personale di segreteria, delle indennità e delle spese di segreteria per i deputati titolari di cariche, dei contributi ai gruppi parlamentari), ora si procederà, attraverso il confronto con le organizzazioni sindacali, a significative misure di contenimento delle spese per il personale. Questo avviene inoltre nel segno di una doverosa trasparenza, perché l'opinione pubblica potrà conoscere i livelli retributivi dei dipendenti della Camera e i curricula di coloro che ricoprono ruoli di vertice e di responsabilità. Senza contare che, col Senato, si stanno definendo ulteriori misure che riguarderanno il trattamento dei parlamentari, e si sta operando per integrare e uniformare l'attività dei servizi in funzione del migliore utilizzo delle risorse a disposizione del Parlamento. "Sul tema della 'casta' è facile e popolare suonare la grancassa della propaganda. Più difficile, ma più serio, è produrre cambiamenti veri. Come sta avvenendo alla Camera, con una larga e positiva collaborazione tra le forze politiche - conclude Boldrini -. L'impegno a fare di Montecitorio la 'casa della buona politica' non subirà battute d'arresto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech