martedì 21 febbraio | 09:37
pubblicato il 28/ago/2014 08:38

Costa: tavolo non saltera' ma riforma giustizia poco garantista

(ASCA) - Roma, 28 ago 2014 - "Una buona riforma non sacrifica le garanzie". Lo dice in un'intervista a Repubblica il vice ministro della Giustizia, Enrico Costa, di Ncd. "Per noi - sottolinea - non puo' essere sacrificato il principio della ragionevole durata del processo. E' sbagliato limitare gli appelli e i ricorsi ai gradi successivi".

Costa pianta dei paletti anche su intercettazioni e riforma della prescrizione. "I processi - spiega - non devono andare in fumo per prescrizione, ma i tempi non possono essere troppo dilatati.

L'incombere della prescrizione e' uno stimolo per il giudice ad accelerare i tempi".

Il vice ministro, pero', assicura: "La riforma si fara' e a differenza del passato tocchera' e risolvera' temi che da sempre hanno diviso la politica e l'opinione pubblica".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia