venerdì 09 dicembre | 19:13
pubblicato il 28/ago/2014 08:38

Costa: tavolo non saltera' ma riforma giustizia poco garantista

(ASCA) - Roma, 28 ago 2014 - "Una buona riforma non sacrifica le garanzie". Lo dice in un'intervista a Repubblica il vice ministro della Giustizia, Enrico Costa, di Ncd. "Per noi - sottolinea - non puo' essere sacrificato il principio della ragionevole durata del processo. E' sbagliato limitare gli appelli e i ricorsi ai gradi successivi".

Costa pianta dei paletti anche su intercettazioni e riforma della prescrizione. "I processi - spiega - non devono andare in fumo per prescrizione, ma i tempi non possono essere troppo dilatati.

L'incombere della prescrizione e' uno stimolo per il giudice ad accelerare i tempi".

Il vice ministro, pero', assicura: "La riforma si fara' e a differenza del passato tocchera' e risolvera' temi che da sempre hanno diviso la politica e l'opinione pubblica".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina