lunedì 20 febbraio | 17:28
pubblicato il 12/gen/2012 11:57

Cosentino/ Lega conferma libertà di coscienza su arresto

Riunione alla Camera con Bossi e Maroni, molti i malumori

Cosentino/ Lega conferma libertà di coscienza su arresto

Roma, 12 gen. (askanews) - La Lega conferma: sulla richiesta di arresto di Nicola Cosentino i deputati potranno votare secondo coscienza, come detto ieri da Umberto Bossi. Eppure, questo non significa unità all'interno del gruppo: i parlamentari, infatti, si sono riuniti al secondo piano di Montecitorio e hanno dato vita, più che a un incontro politico, a una vera bagarre, con urla e prese di posizioni veementi. Alla fine, il primo a uscire è stato Roberto Maroni, sostenitore del fronte del Fli. Dopo di lui, anche il leader, Umberto Bossi. per entrambi, bocche cucite, ma la conferma della libertà di coscienza è arrivata dagli sguardi e dai gesti di alcuni deputati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia