martedì 21 febbraio | 13:21
pubblicato il 03/apr/2014 11:52

Cosentino: Capezzone, uso custodia cautelare resta tema da ridiscutere

(ASCA) - Roma, 3 apr 2014 - ''Non conosco la vicenda che oggi viene contestata a Nicola Cosentino, e pongo dunque una questione di carattere generale, che, per me, da garantista e liberale, vale per tutti, sia per gli amici come Nicola Cosentino, sia per gli avversari politici, senza alcuna distinzione. Mi riferisco al tema della carcerazione preventiva. Circa la meta' dei detenuti italiani sono in carcere in attesa di processo, e moltissimi di loro risulteranno poi innocenti''. Lo dichiara in una nota Daniele Capezzone, Forza Italia, presidente della Commissione Finanze della Camera.

''In uno Stato di diritto, la custodia cautelare in carcere dovrebbe rappresentare un'eccezione, una extrema ratio, e non una procedura, come purtroppo accade spesso nel nostro Paese, quasi ordinaria. A qualunque cittadino di buon senso, di destra o di sinistra, questo problema dovrebbe apparire come assolutamente centrale e prioritario, chiunque ne sia oggetto, cittadini noti o non noti, amici o avversari'', conclude Capezzone.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia