martedì 28 febbraio | 05:06
pubblicato il 08/set/2012 09:51

Corruzione/Giampaolino sollecita legge:Ritardo costa oltre 60mld

Il Presidente della Corte Conti:Italia è già indietro di 10 anni

Corruzione/Giampaolino sollecita legge:Ritardo costa oltre 60mld

Roma, 8 set. (askanews) - Nuovo monito dal Presidente della Corte dei Conti Luigi Giampaolino al Parlamento per una rapida approvazione delle norme anticorruzione contenute nel ddl dek Governo, dalla prossima settimana nuovamente all'esame del Senato. "E' un primo buon approccio alla materia: contiene misure volte ad affrontare in modo organico il fenomeno delal corruzione nella p.a.", ha detto Giampaolino sul ddl in una intervista a 'la Repubblica'. Ed "è senza dubbio necessario - ha sottolineato - che diventi legge sia per la necessità degli adempimenti agli obblighi comunitari e internazionali assunti dall'Italia e risalenti ad oltre dieci anni fa, sia per gli effetti di prevenzione e repressione che avrebbe sui pubblici apparati". Perchè il danno che la corruzione produce al sistema Paese, secondo Giampaolino, va anche "oltre" i 60 miliardi di euro calcolati della Corte dei Conti, perchè "bisognerebbe calcolare anche tutte le opportunità di crescita che il nostro Paese sta perdendo" a causa della penetrazione della corruzione che "mette fuori gioco le aziende oneste". "Non mi sento di esprimere giudizi - ha detto ancora il Presidente della Corte dei Conti - sulla durata dei lavori parlamentari che richiederebbe valutazioni di comportamenti politici" ma "è certo che il ddl ha avuto un iter parlamentare piuttosto lungo che sin dall'inizio avrebbe potuto essere di maggiore respiro". Quanto al freno posto finora dal Pdl ad un'approvazione del ddl anticorruzione prima del disco verde anche sulla responsabilità civile delle toghe e alle nuove norme sulle intercettazioni, "è un problema - si è chiamato fuori Giampaolino - di politica legislativa da rimettere alle parti politiche. Tutte e tre le problematiche attengono a beni primari delle pubbliche amministrazioni, dei cittadini e del modo di funzionamento della giustizia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech