mercoledì 18 gennaio | 19:31
pubblicato il 13/giu/2012 05:11

Corruzione/ Oggi fiducia, Governo inciampa su maxiemendamento

Fini: "Governo mortifica Parlamento". Severino: 'Peccato veniale'

Corruzione/ Oggi fiducia, Governo inciampa su maxiemendamento

Roma, 13 giu. (askanews) - Inciampo 'tecnico' per il Governo tecnico: la fiducia alla Camera sul maxiemendamento al ddl anticorruzione oggi non sarà una ma su tre votazioni separate: sugli articoli 10, 13 e 14. Dopo mesi di trattative e di lavoro parlamentare che consentono al ministro della Giustizia Paola Severino di rivendicare "i grandi passi avanti" fatti grazie alla sua paziente mediazione, la guardasigilli incassa uno stop degli uffici della Camera, che considerano non ammissibile il maxi emendamento se di fatto riproduce le norme già approvate in commissione e quindi incide non sul contenuto del provvedimento ma sulle procedure di voto parlamentare. Il presidente della Camera Gianfranco Fini bacchetta il Governo, che a distanza di una settimana dalla sospensione dei lavori d'aula chiede tempo per rielaborare la sua proposta, accusandolo di "mortificare il Parlamento". Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Piero Giarda incassa signorilmente il ceffone, "colpa mia - commenta ironico - sono un ministro inesperto...". Solo "un problema tecnico", per Severino, e il richiamo di Fini è per "un peccato veniale". Oggi la fiducia arriverà, ma il provvedimento, almeno a giudicare dai commenti dei diversi gruppi, non soddisfa fino in fondo nessuno: se l'Idv, con Antonio Di Pietro, parla di "compromesso al ribasso" e la Lega di "Governo indecente" che "improvvisa", anche l'Udc trova da ridire, per la decisione di porre la fiducia anche sull'articolo 10, che conferisce una delega al Governo sull'incandidabilità dei condannati: "Di fatto è rinviato a dopo le elezioni", commenta Pierluigi Mantini, anche se l'altro centrista Roberto Rao, sottolinea il dato positivo: comunque il ddl "non tornerà in un cassetto". Il Pd, con Dario Franceschini, ribadisce che l'unica fiducia possibile era "sul testo della commissione, impossibile pensare ad arretramenti". Ma il ministro parla di una possibile cancellazione, al Senato, proprio dell'emendamento Pd che ha innalzato le pene su una delle tipologie della corruzione. Forse un segnale al Pdl. Oggi, al di là di qualche assenza annunciata, dalle fila degliazzurri non arriverà nessuna sorpresa, garantiscono le fonti del partito di Silvio Berlusconi. Ma Cicchitto non nasconde il malumore degli azzurri per la fiducia che "interrompe un dibattito in corso" dimostrando l'incapacità del Governo nel sostenere il suo ruolo di mediazione. E sottolinea che "del trittico di questioni riguardanti la giustizia - corruzione, intercettazioni, responsabilità civile dei giudici - che dovrebbe essere trattato in modo congiunto di fatto solo la corruzione è stato portato avanti dal Governo". Temi sui quali Francesco Paolo Sisto, uno dei 'tecnici' del Pdl, auspica "la stessa accelerazione che c'è stata sulla corruzione. Sulla quale preannuncia interventi critici, in particolare sul tema del nuovo reato di traffico di influenze illecite: "Una norma indeterminata che rischia di lasciare troppa libertà d'azione alle Procure". Il Pdl forzerà sulla responsabilità civile delle toghe? "Ne riparleremo quando sarà il momento", dice Severino, che per ora pensa a portare a casa il risultato immediato sulla corruzione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Scuola
Mattarella: scuole hanno ruolo fondamentale anche all'estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina