martedì 17 gennaio | 18:57
pubblicato il 09/giu/2014 12:18

Corruzione: Morani, possibile Pd parte civile contro indagati partito

(ASCA) - Roma, 9 giu 2014 - ''Non escludo affatto che il Partito democratico si costituisca parte civile contro eventuali suoi esponenti indagati per corruzione. Qualora ci fosse l'accertamento dei reati, ma senza necessariamente aspettare una condanna di primo grado''. Lo ha detto Alessia Morani (Pd), intervistata questa mattina durante 'KlausCondicio', talk in onda su You Tube. ''Ritengo che possa essere un atto di massima trasparenza e un messaggio all'elettorato - aggiunge Morani -. Ovviamente su questi temi la decisione ultima spetta solo al nostro segretario. A mio avviso comunque va fatta pulizia e non possiamo permettere che la nostra classe dirigente sia coinvolta minimamente in storie poco chiare, una volta accertate le responsabilita'. Nel nostro codice etico e' prevista l'espulsione per alcuni reati gravi, talmente infamanti per i quali non si puo' aspettare una condanna''.

com-sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa