lunedì 05 dicembre | 06:13
pubblicato il 30/mag/2014 20:10

Corruzione: Grasso, avanti ddl. Convinti e senza mediazioni al ribasso

Corruzione: Grasso, avanti ddl. Convinti e senza mediazioni al ribasso

(ASCA) - Roma, 30 mag 2014 - ''Sono convinto si debba procedere con convinzione, senza indugi e senza mediazioni al ribasso: stavolta non possiamo davvero permetterci di sbagliare, ne va del futuro del nostro Paese''. E' con queste parole che dalle pagine di Facebook il presidente del Senato, Pietro Grasso torna sul tema della corruzione, e in particolare sul ddl che porta la sua firma e da lui presentato da senatore prima dell'elezione al vertice dell'assemblea di Palazzo Madama.

''Oggi sono stato all'Assemblea di Banca d'Italia. Mi hanno colpito - afferma Grasso nel suo spazio su Facebook - queste parole del Governatore Visco: 'L'elenco delle aree in cui sono necessari interventi e' lungo; tra i piu' urgenti vi sono quelli che riguardano la tutela della legalita' e l'efficienza della pubblica amministrazione. Corruzione, criminalita', evasione fiscale, oltre a minare alla radice la convivenza civile, distorcono il comportamento degli attori economici e i prezzi di mercato, riducono l'efficacia dell'azione pubblica, inaspriscono il livello della tassazione per coloro che adempiono ai propri doveri, comprimono gli investimenti produttivi e la generazione di nuove occasioni di lavoro. Il buon funzionamento della pubblica amministrazione migliora l'operare dei mercati e la concorrenza, riduce i costi delle imprese, si riflette favorevolmente sulla qualita' e sul costo dei servizi pubblici e, per questa via, sul carico fiscale. Da esso dipende l'efficacia delle riforme'''. ''La commissione Giustizia del Senato - aggiunge il presidente Grasso - sta lavorando su questi temi, discutendo su un testo che nasce anche da alcune proposte contenute nel ddl che ho presentato nel mio primo giorno da senatore. Sono convinto si debba procedere con convinzione, senza indugi e senza mediazioni al ribasso: stavolta non possiamo davvero permetterci di sbagliare, ne va del futuro del nostro Paese''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari