venerdì 02 dicembre | 19:14
pubblicato il 14/feb/2013 12:49

Corruzione: Di Pietro, Berlusconi vergognoso. Lotta al malaffare

Corruzione: Di Pietro, Berlusconi vergognoso. Lotta al malaffare

(ASCA) - Roma, 14 feb - ''Secondo Berlusconi, le tangenti sono una necessita' inevitabile. E' come dire che, siccome ci sono tanti delinquenti in giro, anche noi dobbiamo comportarci da criminali per poter competere. E' un'affermazione vergognosa che non ha ne' capo ne' coda. La corruzione va contrastata con determinazione e non giustificata come fa Berlusconi. Ai tempi di Mani Pulite le chiamavamo mazzette, che in gergo erano il corpo del reato, oggi le chiamano royalty e le prendono i broker per fare trading''. E' quanto dichiara Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori e candidato di Rivoluzione civile, ospite di 'L'aria che tira' su La7.

com-gar/mar/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari