domenica 04 dicembre | 01:13
pubblicato il 27/ott/2012 17:05

Corruzione/ Anm: Su concussione da ddl effetti parziale amnistia

"Assenza disciplina transitoria dirompente per processi in corso"

Corruzione/ Anm: Su concussione da ddl effetti parziale amnistia

Roma, 27 ott. (askanews) - La riforma del reato di concussione contenuta nel ddl anticorruzione incassa una nuova, dura critica dalla magistratura, dopo quelle avanzate dal Csm. In un documento approvato all'unanimità dal comitato direttivo centrale dell'Associazione nazionale magistrati si fa notare come la creazione della nuova fattispecie di concussione per induzione, con una pena "significativamente inferiore all'attuale e l'incriminazione generalizzata del soggetto indotto" porterà a "sostanziali effetti di parziale amnistia". Secondo il parlamentino delle toghe l'assenza di disciplina transitoria avrà effetti "prevedibilmente dirompenti sui processi in corso, per la contrazione improvvisa dei tempi di prescrizione e la possibile ricaduta sul materiale probatorio già legittimamente acquisito".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari