martedì 24 gennaio | 14:21
pubblicato il 14/feb/2013 16:57

Corruzione: Anm, Berlusconi inaccettabile. La giustizia e' cosa seria

Corruzione: Anm, Berlusconi inaccettabile. La giustizia e' cosa seria

(ASCA) - Roma, 14 feb - Quelle rilasciate oggi da Silvio Berlusconi sulle tangenti, sulla corruzione ''sono dichiarazioni inaccettabili''. Non usa mezze parole il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati Rodolfo Sabelli che non accetta sentir dire, come fatto dal leder del Pdl in un commento sul caso Finmeccanica, che le tangenti ''non sono reati'' ma una sorta di ''commissione da pagare'' nel Paese dove l'imprenditore vuole investire. Affrontare il tema della corruzione internazionale, spiega Sabelli, ''non significa fare del moralismo (come detto dall'ex premier - ndr) ma parlare di un reato che e' oggetto di espliciti riferimenti nel Codice penale. La corruzione e' un male, e' un illecito e tale e' considerato nell'intera comunita' internazionale''. Proprio in quest'ambito anzi ''l'Italia ha ratificato in ritardo convenzioni internazionali''. La logica che sta dietro le parole di Berlusconi, rileva Sabelli, e' che la lotta alla corruzione alla fine freni l'attivita' imprenditoriale. ''Una logica che va assolutamente ribaltata - dice il presidente dell'Anm - perche' semmai la causa delle difficolta' economiche e' la corruzione stessa, che crea danno all'economia''. In ogni caso, aggiunge, ''non si deve mai convivere con l'illegalita''' ed ''e' impensabile che una grande azienda come Finmeccanica possa accedere ad aggiustamenti di questo tipo''. La corruzione poi ''non solo e' un reato che produce grave danno all'economia ma e' un comportamento che alimenta altre pratiche illecite''.

Berlusconi accusa i magistrati di non valutare l'impatto delle loro azioni. ''Io - dice il magistrato - non posso pormi nella prospettiva di valutare l'opportunita' economica di un intervento. Questo stravolge i miei principi''. Anche perche' amministrare la giustizia ''e' una cosa seria. La giurisidzione - rileva Sabelli - deve essere tenuta indenne dalle polemiche''. L'amministrazione della giustizia, aggiunge, ''impone a tutti senso di responsabilita'. A noi e a chiunque abbia responsabilita' istituzionali''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4