mercoledì 22 febbraio | 00:14
pubblicato il 14/feb/2013 16:57

Corruzione: Anm, Berlusconi inaccettabile. La giustizia e' cosa seria

Corruzione: Anm, Berlusconi inaccettabile. La giustizia e' cosa seria

(ASCA) - Roma, 14 feb - Quelle rilasciate oggi da Silvio Berlusconi sulle tangenti, sulla corruzione ''sono dichiarazioni inaccettabili''. Non usa mezze parole il presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati Rodolfo Sabelli che non accetta sentir dire, come fatto dal leder del Pdl in un commento sul caso Finmeccanica, che le tangenti ''non sono reati'' ma una sorta di ''commissione da pagare'' nel Paese dove l'imprenditore vuole investire. Affrontare il tema della corruzione internazionale, spiega Sabelli, ''non significa fare del moralismo (come detto dall'ex premier - ndr) ma parlare di un reato che e' oggetto di espliciti riferimenti nel Codice penale. La corruzione e' un male, e' un illecito e tale e' considerato nell'intera comunita' internazionale''. Proprio in quest'ambito anzi ''l'Italia ha ratificato in ritardo convenzioni internazionali''. La logica che sta dietro le parole di Berlusconi, rileva Sabelli, e' che la lotta alla corruzione alla fine freni l'attivita' imprenditoriale. ''Una logica che va assolutamente ribaltata - dice il presidente dell'Anm - perche' semmai la causa delle difficolta' economiche e' la corruzione stessa, che crea danno all'economia''. In ogni caso, aggiunge, ''non si deve mai convivere con l'illegalita''' ed ''e' impensabile che una grande azienda come Finmeccanica possa accedere ad aggiustamenti di questo tipo''. La corruzione poi ''non solo e' un reato che produce grave danno all'economia ma e' un comportamento che alimenta altre pratiche illecite''.

Berlusconi accusa i magistrati di non valutare l'impatto delle loro azioni. ''Io - dice il magistrato - non posso pormi nella prospettiva di valutare l'opportunita' economica di un intervento. Questo stravolge i miei principi''. Anche perche' amministrare la giustizia ''e' una cosa seria. La giurisidzione - rileva Sabelli - deve essere tenuta indenne dalle polemiche''. L'amministrazione della giustizia, aggiunge, ''impone a tutti senso di responsabilita'. A noi e a chiunque abbia responsabilita' istituzionali''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia