mercoledì 18 gennaio | 13:03
pubblicato il 02/ago/2011 20:36

Corno Africa/Audizione Wfp a Senato:Da Italia aiuti per 3,5 mln

Il Vicedirettore Abdulla: servono alimenti per 11 milioni persone

Corno Africa/Audizione Wfp a Senato:Da Italia aiuti  per 3,5 mln

Roma, 2 ago. (askanews) - Si è svolta questo pomeriggio alla Commissione Esteri del Senato, presieduta dal Senatore Lamberto Dini, l'audizione del Vice Direttore Esecutivo del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP) Amir Abdulla che ha riferito sul massiccio intervento di emergenza dell'agenzia nella regione del Corno d'Africa. L'audizione ha coinciso con l'annuncio di un impegno dell'Italia per 3,5 milioni di euro alle operazioni del WFP nel Corno d'Africa. Sempre oggi, dalla Base di Pronto Intervento Umanitario di Brindisi (UNHRD), gestita dal WFP, è previsto partire un volo della Cooperazione italiana del Ministero degli Affari Esteri per Nairobi. Il volo, operato da un Airbus 300, decollerà in serata e trasporterà circa 40 tonnellate di prodotti alimentari destinati al campo rifugiati di Dadaab, in Kenia, dove si stanno riversando migliaia di somali in fuga dalle zone più colpite dalla siccità. Rivolgendosi ai senatori della Commisione Esteri, Amir Abdulla ha sottolineato l'importante ruolo dell'Italia e il fatto che sul suo territorio vi sia la Base di Pronto Intervento Umanitario di Brindisi. "Si tratta di un modello di grande efficacia che abbiamo replicato in altre parti del mondo per poter raggiungere più rapidamente le popolazioni colpite da crisi umanitarie". Sono oltre 11 milioni le persone che hanno bisogno dell'assistenza alimentare del WFP nei cinque paesi (Etiopia, Somalia, Kenia, Uganda, Gibuti) del Corno d'Africa, colpiti dalla siccità e dal concomitante aumento dei prezzi dei generi alimentari, ha ricordato Amir Abdulla. Il Vice Direttore del WFP, parlando alla Commmissione Esteri del Senato, ha ricordato come l'agenzia stia rafforzando enormemente il proprio intervento, in particolare a Mogadiscio e nelle zone limitrofe, mentre continua il ponte aereo dell'agenzia verso la capitale somala e la regione di Gedo con alimenti (Plumpy Sup) pensati soprattutto per combattere la malnutrizione nei bambini al di sotto dei cinque anni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Pd
Renzi a Napoli e Scampia: lontano da flash, vicino a difficoltà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa