sabato 25 febbraio | 15:39
pubblicato il 08/set/2014 14:34

Cordoglio del Papa per "tragica morte" di tre suore in Burundi

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 8 set 2014 - Cordoglio di Papa Francesco per la morte di tre suore missionarie saveriane italiane uccise nel loro convento in Burundi nella missione di Kamenge, zona Nord della capitale Bujumbura. Si tratta di suor Olga Raschietti, suor Lucia Pulici, e suor Bernardetta Boggian. In due telegrammi, uno al nunzio a Bujumbura - mons. Evariste Ngoyagoye - e l'altro alla Superiora generale delle Missionarie Saveriane - suor Ines Frizza -, il Papa si dice "colpito dalla tragica morte" delle religiose e "auspica che il sangue versato diventi seme di speranza per costruire l'autentica fraternita' tra i popoli". Nei messaggi, firmati dal cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, Francesco assicura dunque le sue preghiere per queste "generose testimoni del Vangelo" ed esprime la sua vicinanza e partecipazione alla congregazione delle tre suore e a tutta la comunita' di fedeli del Burundi. Ska

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech