lunedì 16 gennaio | 12:38
pubblicato il 27/gen/2014 17:13

Contraffazione: Tajani, lotta va condotta a livello europeo o perdiamo

Contraffazione: Tajani, lotta va condotta a livello europeo o perdiamo

(ASCA) - Roma, 27 gen 2014 - Anche per portare a un livello efficiente la lotta alla contraffazione e' necessario ''piu' Europa e non meno Europa''. E' quanto sottolinea il vicepresidente della commissione Ue, Antonio Tajani intervenendo al convegno in corso a Palazzo Giustinaini dedicato alla ''Lotta contro la contraffazione e rilancio della crescita''.

''La lotta alla contraffazione - ha sottolineato Tajani - va condotta a livello europeo, altrimenti la perdiamo. Serve un rafforzamento del coordinamento in primis tra dogane e forze dell'ordine, per rendere piu' efficaci i controlli, ma anche un rafforzamento della lotta alla criminalita' ed alla corruzione''.

La lotta alla contraffazione, che determina ''un danno enorme per le nostre imprese, con un giro d'affari annuo stimato in 200 miliardi di euro'', va dunque condotta ''innanzi tutto con un rafforzamento del coordinamento tra dogane e forze dell'ordine'' che trova esplicitazione nella proposta legislativa in corso di approvazione del Consiglio e della commissione. C'e' poi l'aspetto della tracciabilita' dei prodotti dove ''abbiamo introdotto all'art.7 la tracciabilita' del 'made in' per tutti i prodotti realizzati in Europa e commercializzati fuori di essa''. In quest'ambito ''c'e' la necessita' che l'Italia sostenga la posizione della commissione, e l'appello che lancio al governo e' che si adoperi per convincere in particolare i tedeschi, i quali temono che in 'made in' europeo indebilisca il 'made in' tedesco. La Germania apprezza il principio ma non l'impostazione del codice doganale: per loro per l'assegnazione del 'made in' conta la trasformazione piu' importante, mentre noi ci rifacciamo all'ultima trasfromazione. Si portebbe lavorare al compromesso, che potrebbe essere quello ad esempio di togliere i prodotti armonizzati da tale categoria dognale, in quanto meno sensibili alla necessita' del made in europeo''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche