domenica 26 febbraio | 09:41
pubblicato il 03/mar/2014 12:03

Conti pubblici: Malan(FI), dati Istat provano danni Merkel-Monti-Letta

(ASCA) - Roma, 3 mar 2014 - ''I dati dell'Istat dimostrano che da quando Silvio Berlusconi non guida piu' l'Italia, il debito pubblico si e' messo a correre, insieme a tasse e disoccupazione, aggiungendo 170 miliardi di nuovi debiti.

Sarebbero questi i 'conti messi a posto' dei tecnici? E' ora di dire basta alla politica recessiva imposta dalla UE della signora Merkel. Renzi sara' capace a svincolarsene? La scelta di Padoan all'economia sembra dire di no e la decisione di aumentare ancora una volta le tasse su casa e carburanti lo conferma. Il cambio di rotta avverra' solo attraverso le elezioni nelle quali saranno gli italiani a scegliere, e non gli organi interni del Pd''. Lo afferma in una nota il senatore di Forza Italia Lucio Malan. com-sgr/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech