venerdì 09 dicembre | 13:26
pubblicato il 03/mar/2014 12:03

Conti pubblici: Malan(FI), dati Istat provano danni Merkel-Monti-Letta

(ASCA) - Roma, 3 mar 2014 - ''I dati dell'Istat dimostrano che da quando Silvio Berlusconi non guida piu' l'Italia, il debito pubblico si e' messo a correre, insieme a tasse e disoccupazione, aggiungendo 170 miliardi di nuovi debiti.

Sarebbero questi i 'conti messi a posto' dei tecnici? E' ora di dire basta alla politica recessiva imposta dalla UE della signora Merkel. Renzi sara' capace a svincolarsene? La scelta di Padoan all'economia sembra dire di no e la decisione di aumentare ancora una volta le tasse su casa e carburanti lo conferma. Il cambio di rotta avverra' solo attraverso le elezioni nelle quali saranno gli italiani a scegliere, e non gli organi interni del Pd''. Lo afferma in una nota il senatore di Forza Italia Lucio Malan. com-sgr/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina