sabato 25 febbraio | 03:15
pubblicato il 26/giu/2013 11:32

Conti pubblici: La Russa, Saccomanni chiarisca su rivelazioni FT

Conti pubblici: La Russa, Saccomanni chiarisca su rivelazioni FT

(ASCA) - Roma, 26 giu - ''Le rivelazioni del Financial Times sugli 8 miliardi che il Tesoro italiano dovrebbe pagare a seguito di una sospetta ristrutturazione di debiti se confermata aprirebbe una voragine nei conti pubblici di gran lunga superiore all'Imu. Siamo di fronte a una scandalosa zona grigia, fatta di opacita' e di rapporti poco chiari fra uomini delle istituzioni economiche dello Stato dell'epoca a cui si riferisce la vicenda e grandi banche d'affari internazionali. Sulla vicenda indaga la Guardia di Finanza ma il Tesoro non puo' trincerarsi dietro un imbarazzato no comment. Chiederemo al ministro Saccomanni un chiarimento immediato perche' l'incertezza pesa enormemente viste le condizioni generali della nostra economia''. Lo dichiara Ignazio La Russa. presidente del movimento Fratelli d'Italia - Centrodestra nazionale.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech