domenica 26 febbraio | 10:53
pubblicato il 19/set/2013 10:59

Conti pubblici: Fassina, non sforeremo 3%. Al massimo aggiustamenti

(ASCA) - Roma, 19 set - Il tetto di 3% del deficit/Pil? ''Non sforeremo, al massimo ci sara' qualche aggiustamento marginale''. Lo assicura il vice-ministro dell'Economia, Stefano Fassina (Pd), in un'intervista a Radio Capital. Alla domanda se l'Iva aumentera' il primo ottobre, Fassina risponde: ''Spero di no, se si rimette l'Imu su un milione di prime case di maggior pregio. Le risorse sono scarse, per Brunetta e' facile fare demagogia nei talk show e nei comunicati''. Circa le voci circolate a mezzo stampa di minacciate dimissioni da parte del ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, il vice-ministro le liquida cosi':''Tira un'aria di responsabilita' verso il Paese che si scontra con la demagogia''.

sgr/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech