lunedì 20 febbraio | 14:35
pubblicato il 25/ago/2015 20:31

Contestazioni a L'Aquila, Renzi promette: ora i soldi ci sono

Il premier: "Non faccio annunci-show, verifica tra un anno"

Contestazioni a L'Aquila, Renzi promette: ora i soldi ci sono

Roma, 25 ago. (askanews) - Matteo Renzi è arrivato a L'Aquila per la prima volta da premier, promettendo "non annunci-show" ma impegni concreti e soldi. La visita, però, è stata scossa dalle contestazioni che hanno provocato il ferimento di un agente e la mancata visita in municipio.

Il presidente del Consiglio è giunto nella città abruzzese colpita sei anni fa dal terremoto e ancora alle prese con la ricostruzione intorno alle 17, ed era atteso in municipio dal sindaco Massimo Cialente e dal presidente della Regione, Luciano D'Alfonso, per una riunione di lavoro. Ma alcune decine di manifestanti, esponenti di comitati e associazioni abruzzesi, sono riusciti ad arrivare fin sotto il palazzo del Comune, accendendo fumogeni e scandendo slogan come "Renzi fuori dall'Abruzzo". Ci sono state tensioni con le forze dell'ordine e la riunione si è tenuta. "Mi dispiace che non si sia fatto l'incontro con Renzi in municipio - ha affermato in serata il sindaco Cialente -. Mi dispiace soprattutto perché tra i manifestanti ci sono pochissimi aquilani, mentre quasi tutti vengono da altre zone dell'Abruzzo, per altri problemi".

Tutti, quindi, si sono spostati al Gran Sasso Institute, centro scientifico di eccellenza - sede dell'unico incontro in città annunciato ieri da Palazzo Chigi in una nota ufficiale -, dove il premier è arrivato in auto. Anche qui davanti sono arrivati i manifestanti, che hanno lanciato uova contro gli agenti che li hanno allontanati con una carica di alleggerimento. Un poliziotto è rimasto ferito al naso.

Nel suo intervento all'interno del centro, Renzi ha spiegato perché è arrivato solo oggi a L'Aquila, dopo che una visita era stata annullata l'anno scorso. "Dico no - ha affermato - ad annunci-show, comparsate e alla mediatizzazione dell'Aquila, sì alla discussione di merito sulle questioni aperte. Io mi ero preso un impegno: non metto piede a L'Aquila finché non è chiaro lo scenario. Talvolta in passato si è data l'impressione di far prevalere l'aspetto scenografico sulla risoluzione del problema. Io sono appassionato di comunicazione ma continuare a fare visite a L'Aquila senza aver chiaro il quadro sarebbe stato discutibile. Abbiamo atteso la delibera Cipe di agosto, la conversione del decreto 78/2015 e ora possiamo mettere le carte in tavola". Renzi ha assicurato che "per L'Aquila ora i soldi ci sono, tra un anno tornerò qua per una verifica su quel che è stato fatto. Questo territorio, come il Mezzogiorno e tutta l'Italia - ha aggiunto - è in grado ospitare centri di eccellenza di ricerca, e questo non è in contrasto con la manifattura tradizionale, i servizi e il turismo".

Allargando lo sguardo a tutto il Paese, il premier ha voluto mandare un messaggio di ottimismo: "In Italia i segnali di ripresa ci sono, vanno colti. Noi siamo bravi a fare i Tafazzi, ma non è possibile che non vediamo anche i segnali positivi". E ha promesso che a breve partirà un piano per il Sud: "Da qui al 31 dicembre saremo pronti a firmare un patto, un contratto con le Regioni del Mezzogiorno: tu Regione ci dici cosa fai, noi come governo diciamo cosa facciamo, ci diamo dei tempi, per non girarci intorno: se si dice si fa la strada, si dice quanto ci vuole, quanto costa, chi la fa. Vorrei che l'Abruzzo fosse tra i primi a firmare".

Poche parole sulle contestazioni, che sono proseguite anche mentre all'interno del Gran Sasso Institute si teneva l'incontro: "Sono molto dispiaciuto per quel che accade in questi casi, mi dispiace. Esprimo solidarietà all'agente a cui è stato ferito il setto nasale e a tutti coloro che lavorano per la tutela ordine pubblico", ha detto il presidente del Consiglio, non rinunciando a una battuta: "Una parte dei contestatori è legata al Teramo e il Teramo è in serie D...". Al termine Renzi ha lasciato il Centro da un ingresso posteriore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia