mercoledì 18 gennaio | 21:39
pubblicato il 18/giu/2014 17:34

Consiglio Difesa: ''Taglio risorse Forze Armate ha limite invalicabile''

Consiglio Difesa: ''Taglio risorse Forze Armate ha limite invalicabile''

(ASCA) - Roma, 18 giu 2014 - ''Per una riforma delle Forze Armate utile al Paese, resta centrale il problema delle risorse che, pur nella ricerca di ogni possibile efficienza ed economicita', non dovranno comunque scendere al di sotto di livelli minimi invalicabili''. Lo si legge nel comunicato emesso al termine della riunione del Consiglio Supremo di Difesa, svolto al Quirinale sotto la presidenza del Capo dello Stato Giorgio Napolitano ealla presenza, tra gli altri, del presidente del Consiglio Matteo Renzi. ''Il Consiglio - viene detto - ha espresso pieno sostegno alle Linee Guida per l'elaborazione del Libro Bianco per la Difesa e della strategia evolutiva delle Forze Armate sull'orizzonte dei prossimi 15 anni, presentate dal Ministro Pinotti nel corso della riunione. Esse prevedono la realizzazione di uno strumento militare che costituisca componente attiva e qualificante della politica multidisciplinare e interministeriale del Governo per la sicurezza e la difesa, in grado di concorrere efficacemente alla salvaguardia delle direttrici di sviluppo economico e sociale del Paese nel contesto internazionale. La struttura delle Forze Armate dovra' essere strettamente integrata in termini interforze e in termini di organizzazione di comando, e dovra' disporre di capacita' bilanciate e specializzate rispetto alle specifiche esigenze da assolvere''.

Le Linee Guida, fa sapere ancora il Consiglio Supremo di Difesa, ''ribadiscono la fondamentale importanza di una difesa collettiva pronta e funzionale. L'Italia si fara' pertanto promotrice di nuove forme di integrazione militare nell'ambito della Common Security and Defence Policy dell'Unione Europea, attraverso concrete iniziative operative capaci di aggregare gruppi di Stati membri che condividono obiettivi nazionali qualificanti in materia di sicurezza e difesa, secondo le modalita' di cooperazione strutturata a composizione variabile previste dai Trattati, e di generare progressivamente tra di essi un crescente grado di interdipendenza''. Il Ministro della Difesa ''inviera' le Linee Guida ai Presidenti delle Commissioni Esteri e Difesa dei due rami del Parlamento, affinche' ne possano eventualmente venire valutazioni e suggerimenti utili alla definizione del Libro Bianco, di cui il governo si e' assunto l'iniziativa e la responsabilita'. Proseguira' inoltre il dialogo informale con accademici, esponenti dell'industria, esperti di economia e finanza, mentre sara' avviato un piu' ampio confronto con l'opinione pubblica. Le attivita' del Gruppo di Lavoro di esperti riprenderanno con immediatezza, con formato e modalita' attagliati alla nuova fase''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Scuola
Mattarella: scuole hanno ruolo fondamentale anche all'estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina