giovedì 08 dicembre | 06:02
pubblicato il 27/giu/2013 15:19

Confindustria: Capezzone, serve svolta, taglio spesa e taglio tasse

Confindustria: Capezzone, serve svolta, taglio spesa e taglio tasse

(ASCA) - Roma, 27 giu - ''Le stime presentate oggi dal Centro studi di Confindustria confermano come le misure economiche in campo siano nella migliore delle ipotesi inadeguate alla gravita' della crisi in atto. Un ulteriore calo del Pil dell'1,9% quest'anno, dopo quello gia' drammatico del 2012 (-2,4%), non rappresenta purtroppo nemmeno un rallentamento della caduta della nostra economia.

Riportato su un grafico, sarebbe una linea continua rivolta verso il basso. L'economia dovrebbe cominciare a riprendersi nel IV trimestre, ci viene ripetuto. Ma lo dicevano anche nel 2012. Evidentemente si confida sempre nel IV trimestre, ma non si sa di quale anno''. Ad affermarlo e' Daniele Capezzone, Presidente della Commissione Finanze della Camera e Coordinatore dei dipartimenti Pdl, che aggiunge: ''A rischio, dunque, anche il raggiungimento degli obiettivi di bilancio. Una conferma che le politiche recessive, il totale immobilismo sul fronte della spesa - mentre nel Regno Unito il governo gia' programma i tagli alla spesa per il 2015-2016 - rischiano di compromettere gli sforzi di risanamento, finora interamente a carico delle famiglie e dalle imprese italiane. Una disoccupazione al 12,2% che nel 2014 si stima aumentera' ancora fino al 12,6%, quando gli occupati in meno saranno 817 mila. E, ovviamente, la conferma di una pressione fiscale effettiva insostenibile, il 53,4%, probabilmente un record nell'intera storia delle democrazie occidentali. Siamo davvero certi che vogliamo avviarci verso un tale ''inferno fiscale'' mai esplorato prima?''.

''Rispetto a questo scenario, ecco perche' in tanti diciamo che occorre recuperare l'idea dello choc fiscale (taglio radicale delle tasse, e corrispondente taglio radicale della spesa pubblica) positivamente lanciato da Silvio Berlusconi in campagna elettorale. Altrimenti, a forza di tisane, la situazione non potra' che rimanere quella attuale, con un'economia totalmente ferma'', conclude Capezzone.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni