martedì 17 gennaio | 22:24
pubblicato il 17/feb/2011 21:24

Concordato/Per incontro Berlusconi Vaticano sceglie 'low profile'

Nelle scorse settimane freddezza e disagio per 'rubygate'

Concordato/Per incontro Berlusconi Vaticano sceglie 'low profile'

Città del Vaticano, 17 feb. (askanews) - Nessun faccia a faccia tra Silvio Berlusconi e il cardinale Tarcisio Bertone, domani pomeriggio, in occasione dell'annuale ricevimento per l'anniversario dei Patti lateranensi all'ambasciata italiana presso la Santa Sede. La scelta dà forma quasi plastica al sentimento con il quale i vertici vaticani si preparano all'incontro di domani. Il primo dopo che inizialmente Bertone, poi il Papa in persona, infine il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, hanno preso le distanze dal Presidente del Consiglio. Non sono mancati appunti alla magistratura e dubbi sulla modalità con cui le intercettazioni sono state condotte e pubblicate. Ma, pur senza alcuna esplicita condanna delle notti di Arcore e alcuna menzione espressa del 'Rubygate', i vertici della Chiesa cattolica nelle scorse settimane hanno ripetutamente fatto appello alla moralità e alla sobrietà di chi riveste ruoli pubblici, senza nascondere freddezza e disagio per il quadro emerso dalle ricostruzioni giornalistiche. Anche le testate cattoliche non hanno lesinato critiche, pur sempre nelle modalità loro proprie. Da ultimo, il direttore di 'Avvenire' Marco Tarquinio ha sostenuto la manifestazione di piazza delle donne 'Se non ora, quando?' e l''Osservatore romano' ha registrato seccamente "un milione di persone in piazza". Oltretevere, in confidenza, si spiega che la situazione "non è normale" e che le rivelazioni giudiziarie sono "sconcertanti", e c'è chi si spinge a sottolineare che, dopo la piazza di domenica scorsa e il rinvio a giudizio, un passo indietro del premier sarebbe opportuno. Ma la situazione aggravata delle diverse formazioni dell'opposizione non provoca minor apprensione Oltretevere. E, soprattutto, non è compito della Chiesa formulare giudizi o compiere interventi nella politica italiana. Per tradizione, poi, la Santa Sede punta alla massima collaborazione con ogni Governo italiano, tanto più nell'anniversario dei Patti lateranensi e del Concordato.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa