mercoledì 22 febbraio | 03:18
pubblicato il 17/set/2014 16:10

Comunitaria:Costa,ok stop responsabilita' civile.Ddl riforma equilibrato

(ASCA) Roma, 17 set 2014 - ''Era inevitabile che l'emendamento sulla responsabilita' civile, presentato nella Legge Europea 2013-Bis, venisse respinto. Infatti, si puntava ad introdurre un meccanismo di azione diretta che avrebbe determinato una probabile incostituzionalita' della disciplina, alla luce anche della posizione assunta sul punto dalla Corte Costituzionale''. E' quanto afferma il viceministro della Giustizia Enrico Costa, commentando il voto di fiducia sulla reiezione dell'emendamento Ln che tentava la reintroduzione della norma nella legge comunitaria 2013.

''Cio' non significa, tuttavia, che la legge Vassalli non debba essere modificata - prosegue il viceministro -. Anzi.

Si tratta di un meccanismo risarcitorio inefficace ed inattuale. I numeri sono infatti chiarissimi. Dal 1988 a oggi, cioe' da quando e' entrata in vigore la Legge Vassalli - riferisce Costa - sono state in tutto 410 le cause proposte per far valere la responsabilita' civile dei magistrati. Tra i ricorsi presentati, finora 266 sono stati ritenuti inammissibili e soltanto 7 sono stati accolti. Inoltre, e' significativo osservare come, nel periodo febbraio 2011-gennaio 2014, su 21 sentenze della Cassazione ben 20 abbiano confermato l'inammissibilita' della domanda''.

''Occorre, pertanto, procedere speditamente verso la discussione in Parlamento del disegno di legge approvato dal consiglio dei ministri lo scorso 29 agosto. Un testo - precisa Costa - che rappresenta la ricerca di un punto di equilibrio attraverso forti innovazioni: in particolare, sopprimendo il filtro di ammissibilita' senza compromettere l'indipendenza del magistrato. Occorre, in proposito, che il Parlamento esamini senza indugio il provvedimento, e sottragga il nostro Paese dal pericolo di condanna da parte della Corte di Giustizia Europea. In caso di condanna, si rischierebbe il pagamento di una sanzione pesantissima (che cresce di giorno in giorno) che, ad oggi, non sarebbe inferiore a 37 milioni di euro''.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia