venerdì 24 febbraio | 20:34
pubblicato il 05/set/2013 19:49

Comuni: Viminale eroga quasi 2,5 mld come fondo di solidarieta'

Comuni: Viminale eroga quasi 2,5 mld come fondo di solidarieta'

(ASCA) - Roma, 5 set - Il ministero dell'Interno, Direzione centrale della finanza locale, ha erogato la somma di 2.471 milioni di euro ai comuni, come ulteriore anticipo su quanto presuntivamente spettante per l'anno 2013, a titolo di fondo di solidarieta' comunale, in applicazione delle disposizioni di cui all'articolo 7, comma 1, del decreto legge 31 agosto 2013, n. 102.

Lo comunica il Viminale in una nota precisando che gli importi singolarmente assegnati corrispondono a quelli riportati nell'allegato 1, di cui al citato decreto legge 102/2013, ad eccezione di un numero limitato di enti per i quali si e' proceduto a recuperi per l'applicazione di sanzioni e sono consultabili sul sito: www.finanzalocale.interno.it .

La somma erogata - si sottolinea - rappresenta una cospicua iniezione di liquidita' per i bilanci comunali.

com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech