venerdì 09 dicembre | 18:53
pubblicato il 12/feb/2014 18:26

Comuni: sindacati, allarme salari. Lavoratori non paghino buchi bilancio

Comuni: sindacati, allarme salari. Lavoratori non paghino buchi bilancio

(ASCA) - Roma, 12 feb 2014 - ''Ci preoccupa la grave sottovalutazione del caos generatosi in molti comuni italiani con il proliferare di vertenze sul salario accessorio dei dipendenti. In seguito alle ispezioni del ministero dell'Economia, alcune amministrazioni, o perche' sollecitate o per tutelarsi, hanno addirittura pensato di decurtare parte del salario accessorio o rivisto unilateralmente alcuni istituti contrattuali, penalizzando cosi' i gia' magri salari di lavoratrici e lavoratori pesantemente colpiti da blocco pluriennale della contrattazione. Crediamo che il governo debba intervenire e in fretta per evitare che le gravi difficolta' di bilancio degli enti vengano scaricate sui dipendenti''. Con questa nota congiunta, Rossana Dettori, Gianni Faverin e Giovanni Torlucci - rispettivamente segretari generali di Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Fpl - lanciano l'allarme sul salario di lavoratrici e lavoratori dei comuni italiani.

''E' gravissimo - continuano i tre sindacalisti - che il costo della crisi dei bilanci comunali venga pagato dai lavoratori, in alcuni casi persino con la restituzione delle somme percepite o, come a esempio e' avvenuto nel comune di Vicenza, con la messa in mora dei lavoratori.

Parliamo pur sempre di stipendi fermi dal 2010 e di un lavoro necessario per mantenere la coesione nelle nostre comunita' locali, offrire servizi e far funzionare la macchina pubblica. Sottovalutare la situazione puo' portare a criticita' ben piu' gravi''.

''Dal Veneto alla Campania la situazione precipita, mentre il governo sta a guardare. Gia' a fine gennaio abbiamo chiesto ai ministri D'Alia e Delrio di convocarci per affrontare la situazione. E' evidente - concludono Dettori, Faverin e Torluccio - che in assenza di una soluzione tempestiva, le tante vertenze locali aperte troveranno una dimensione nazionale e verranno ricondotte a una mobilitazione in difesa del salario e dei servizi offerti dai Comuni, oggi a rischio a causa di un'intollerabile indifferenza''.

com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina