lunedì 05 dicembre | 14:04
pubblicato il 12/mar/2013 19:20

Comuni: Satta, patto stabilita' rischia di strangolarci

(ASCA) - Roma, 12 mar - ''Il patto di stabilita' rischia di strangolare i comuni. Gli investimenti per il sociale, il welfare vanno tolti dal computo, anche perche' se in questo momento di crisi c'e' stata coesione sociale questo lo si deve prima di tutto ai comuni''. Lo dichiara Antonio Satta, componente del direttivo Anci.

''Il rigore va difeso ma questo non puo' diventare un cappio per i comuni - continua Satta - con questi vicoli non c'e' sviluppo e tanti cittadini rischiano di precipitare in poverta'''.

com/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari