domenica 22 gennaio | 11:13
pubblicato il 05/dic/2013 16:51

Comuni: Fassino, servono 350 mln per evitare mini Imu

(ASCA) - Roma, 5 dic - Ai Comuni che hanno deciso di aumentare le aliquote relative all'Imu sulla prima casa servono 350 milioni di euro. A spiegarlo e' stato il presidente dell'Anci e sindaco di Torino, Piero Fassino, in una conferenza stampa al termine dell'ufficio di presidenza dell'associazione.

''Non e' accettabile che vengano rappresentati come buoni quelli che non hanno alzato le aliquote e cattivi quelli che le hanno aumentate. I sindaci ci pensano bene a fare queste scelte perche' ci mettono la faccia e se lo hanno fatto e' perche' altrimenti non potevano fare i bilanci - ha aggiunto Fassino - ci sono casi come quelli di Milano in cui l'amministrazione comunale ha dovuto rinunciare alle plusvalenze delle partecipate che erano voci importanti del bilancio'' ha concluso.

rus/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4