venerdì 09 dicembre | 08:55
pubblicato il 23/lug/2014 11:47

Comuni: Fassino, crack colpa di 17 mld di tagli in 6 anni

(ASCA) - Roma, 23 lug 2014 - ''Per molte amministrazioni la situazione finanziaria e' estremamente precaria - concede - ma pochi si rendono conto che i Comuni in questi anni hanno affrontato sacrifici maggiori dello Stato centrale o delle Regioni. Basta guardare alle cifre. Tra il 2008 e il 2013 i comuni hanno avuto una riduzione di risorse per 17 miliardi di euro. Una meta' dovuti a minori trasferimenti dello Stato centrale, un'altra meta' come contributi al patto di stabilita' interno sotto forma di versamenti o di tagli. Mi pare una somma rilevante e questo ha messo in difficolta' tutti i Comuni''. Lo spiega in un'intervista a 'Repubblica' il presidente dell'Anci e sindaco di Torino, Piero Fassino, in relazione ai circa 180 Comuni paralizzati dai debiti. ''I dati Istat dimostrano che nel periodo 2008-2013 la spesa pubblica dei Comuni e' scesa, mentre la spesa dello Stato e' aumentata - aggiunge Fassino - Negli anni non tutte le giunte hanno dimostrato la stessa capacita' e efficienza di gestione, ma il peso caricato su di noi e' stato molto maggiore. Il debito pubblico dei Comuni e' il 2,5% del debito pubblico totale e la spesa e' il 7,6% della spesa dello Stato. Il problema dei conti pubblici non siamo noi''.

Fassino poi sottolinea che ''non si possono far fallire citta' come Roma o Napoli, credo che su questo tutti concordino. E' giustificato che ci siano trattamenti ad hoc, con prestiti del governo e misure per evitare di forzarle a dichiarare dissesto. E' comprensibile, ma a una condizione: devono esserci anche dei vincoli finanziari che garantiscano che tra uno o due anni Roma o Napoli non si trovino di nuovo nella situazione di prima, obbligate a chiedere un altro aiuto straordinario''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni