mercoledì 18 gennaio | 07:05
pubblicato il 04/giu/2013 17:25

Comuni: Anci, per far ripartire Paese fare leva sulle piccole opere

Comuni: Anci, per far ripartire Paese fare leva sulle piccole opere

(ASCA) - Roma, 4 giu - ''Per far ripartire il Paese non serve puntare sulle grandi opere, ma bisogna fare leva su quelle piccole che sono immediatamente cantierabili e che possono essere subito avviate''.

Lo ha sottolineato Roberto Reggi, presidente della Fondazione Patrimonio Comune dell'Anci, intervenuto ad Eire 2013, la manifestazione dedicata alla valorizzazione del patrimonio pubblico italiano, in programma da oggi fino a giovedi' 6 giugno presso la Fiera di Milano.

Parlando al convegno di apertura dell'evento, dove - spiega una nota - la fondazione Anci e' presente con una serie di convegni, che 'mettono in vetrina' le migliori esperienze promosse da un'ottantina di municipi italiani, Reggi evidenzia come ''la valorizzazione del patrimonio immobiliare e' una scommessa che i Comuni vogliono vincere, oltre che una leva essenziale per dare sollievo ai nostri bilanci e creare importanti occasioni di lavoro''. ''Ma - aggiunge l'esponete Anci - per raggiungere questo obiettivo vi sono due ostacoli da rimuovere, patto di stabilita' e tagli, che incidono in modo pesante sull'azione di rilancio economico da parte dei Comuni''. ''Come Fondazione - avverte Reggi - non ci rassegniamo all'idea di un patto cieco, ed auspichiamo che si passi alla regola europea della golden rule che libera gli investimenti produttivi per il futuro, ad iniziare da quelli sul patrimonio immobiliare''. Cosi' come ''non accettiamo il fatto che i tagli imposti dalla spending review rendano difficile persino lo svolgimento di un'auditing ambientale''.

Il presidente di Patrimonio comune ha poi ricordato l'azione di supporto avviata dalla Fondazione Anci sul terreno della semplificazione delle procedure e dell'omogeneita' delle regole, che punta ad allargare l'orizzonte delle collaborazioni dei Comuni.

''Per noi gli investitori devono essere protagonisti della realizzazione dei progetti. Non li chiamiamo a bando chiuso, vogliamo coinvolgerli sin dall'inizio su idee di valorizzazione del patrimonio, che non riguardano solo le grandi aree metropolitane, ma sempre di piu' piccoli e medi Comuni della provincia italiana'', concllude Reggi.

com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa