venerdì 02 dicembre | 23:47
pubblicato il 02/giu/2014 12:26

Comuni: Anci-Ifel, in 3 anni personale ridotto di 26mila unita' (3)

(ASCA) - Roma, 2 giu 2014 - ''I dati che ci offre il rapporto - afferma il delegato Anci al Personale e sindaco di Chieti, Umberto Di Primio - evidenziano ancora una volta, semmai fosse necessario, come le politiche sul personale dell'attuale Governo stiano minando il patrimonio umano degli enti locali, a causa del blocco del turn over e del rinnovo contrattuale, nonche' per i tagli continui alla formazione, compromettendo cosi' la qualita' dei servizi resi ai cittadini. Investire sul capitale umano dei Comuni - aggiunge - deve essere non un'esigenza esclusiva del sistema delle autonomie, ma una condivisa volonta' del governo nazionale, se si vuole che i servizi erogati dagli enti Locali siano qualitativamente validi, cosi' da contribuire alla ripresa del paese rendendolo maggiormente competitivo''.

rus/res/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari