martedì 21 febbraio | 15:42
pubblicato il 10/lug/2014 14:22

Comuni: Anci, accordo con governo per proroga centrale unica acquisti

(ASCA) - Roma, 10 lug 2014 - La conferenza Stato-citta' ha sancito oggi un accordo sull'obbligo per i Comuni di ricorrere alle Centrali uniche di committenza. Lo comunica in una nota l'Anci precisando che, nel dettaglio, e' stato approvato un documento concordato governo-enti locali che posticipa l'entrata in vigore della norma, contenuta nella spending review. Si rimanda cosi' al primo gennaio 2015 l'applicazione della norma per l'acquisto di beni e servizi da parte delle amministrazioni e al 1 luglio 2015 l'applicazione di quella riguardante gli appalti dei lavori pubblici. Inoltre, si stabilisce che nel frattempo gli atti compiuti dai Comuni sono fatti salvi e si da' indicazione all'Autorita' di vigilanza sui lavori pubblici di rilasciare i Cig (Codici identificativi gara).

com-stt/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia