martedì 06 dicembre | 23:14
pubblicato il 06/giu/2016 19:36

Comunali, Cav fallisce a Roma. Ma Salvini non segna golden gol

Redde rationem per centrodestra. Meloni: ora niente più come prima

Comunali, Cav fallisce a Roma. Ma Salvini non segna golden gol

Roma, 6 giu. (askanews) - "Uniti si vince", eccolo il pannicello caldo dietro cui, nel day after, si nasconde il redde rationem nel centrodestra. Nessuno si dice scontento e tutti cercano di guardare il loro bicchiere mezzo pieno, ma il fatto è che non c'è nemmeno nessuno che possa cantare vittoria. La corsa per la leadership è ufficialmente aperta: Silvio Berlusconi perde la sfida di Roma dove aveva scelto si appoggiare Alfio Marchini che alla fine si piazza soltanto quarto, senza mai essere entrato in partita. Matteo Salvini, però, non riesce a segnare il golden gol e peraltro perde la gara delle preferenze anche nella sua Milano, superato dalla azzurra Maria Stella Gelmini.

Qualche soddisfazione in più, magari, la può vantare Giorgia Meloni: è vero, non è arrivata al ballottaggio nella Capitale, ma ha conquistato oltre il 20% di consensi e il suo partito, Fratelli d'Italia, ha messo da parte un bottino di oltre il 12%. Abbastanza per cambiare gli equilibri di forza almeno nell'asse del lepenismo all'italiana: in totale il suo partito raggiunge il 6,8% e questo le consente di essere meno schiacciata da Matteo Salvini. L'ex ministro della Gioventù rivendica: "E' finita la favoletta del centrodestra moderato e del centrodestra populista. Niente - aggiunge - sarà più come prima, niente sarà più come lo abbiamo visto fino ad ora. Guardiamo avanti c'è una partita da giocare". La stoccata a Silvio Berlusconi non manca: "Il suo obiettivo - sostiene - era favorire il candidato di Matteo Renzi".

Diversa la lettura del voto di Forza Italia che viene affidata a una lunga nota. Il primo dato che viene sottolineato è che quello azzurro "si conferma il primo partito della coalizione di centrodestra", il secondo è che dove si ha un buon risultato, come a Milano, la coalizione ha un "profilo moderato". Il capoluogo lombardo, di fatto, consente al partito di Berlusconi di non sprofondare nel conteggio dei consensi. Lì, infatti, Fi conquista il 20% mentre la Lega di Salvini si ferma all'11,7%, con il segretario che ottiene 7.900 voti, mentre la capolista azzurra sfiora i 12mila voti. A Roma però è una debacle con il 4,2% di consensi. Nella capitale, tuttavia, anche Salvini perde la scommessa della discesa a Sud, fermandosi al 2,7%.

Di fatto il centrodestra incassa la vittoria al primo turno di Mario Occhiuto a Cosenza e conquista il ballottaggio a Napoli con Gianni Lettieri (sostenuto principalmente da Forza Italia e liste civiche) e a Bologna con Lucia Borgonzoni, candidata fortemente voluta dal segretario leghista. Proprio nella città emiliana i padani raggiungono il loro migliore obiettivo, andando oltre il 17%. Per la coalizione il risultato più significativo resta comunque quello di Milano, dove l'unità andava oltre Fi, Fratelli d'Italia e Lega e comprendeva anche l'Ncd di Alfano. In pratica, più il modello di alleanze di Roberto Maroni che quello di Matteo Salvini che, non a caso, aveva anche avuto motivi di attrito con il candidato considerato troppo prudente su alcuni temi come immigrazione e accoglienza.

A questo punto la resa dei conti è con ogni probabilità rinviata, intanto perchè ci sono ancora i ballottaggi e poi perchè a ottobre tutta la coalizione sarà schierata insieme sul fronte del no al referendum. Il segretario del Carroccio di certo non esce da questa tornata amministrativa con una forza tale da lanciare ufficialmente l'opa sulla leadership. Per ora il progetto è quello di una sorta di Leopolda padana, in cui - dice - sarà possibile ascoltare e confrontarsi e in cui anche Berlusconi sarà "benvenuto se interessato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni