giovedì 08 dicembre | 01:35
pubblicato il 27/giu/2013 16:28

Colombo: De Filippo, per anni immagine Basilicata coincidente con la sua

Colombo: De Filippo, per anni immagine Basilicata coincidente con la sua

(ASCA) - Potenza, 27 giu - ''Non penso di andare oltre la sobrieta' che merita la circostanza se affermo che la dimensione sociale, l'immagine politica ed istituzionale della Basilicata si sia fatta corrispondere, per lunghi anni soprattutto ad una figura: quella di Emilio Colombo''. Lo ha dettoil presidente della regione Basilicata, Vito De Filippo, nel corso della commemorazione fatta in occasione dei funerali dello statista scomparso celebrati nella Cattedrale di San Gerardo a Potenza.

Nel corso della sua commemorazione - riferisce una nota - De Filippo si e' soffermato piu' volte tra il legame tra Colombo e la sua terra. Lo ha fatto ricordando ''quali e quanti segni conserva la memoria collettiva dei 131 comuni della Basilicata. Nessuno escluso, anche il piu' piccolo sa dire di Colombo, racconta aneddoti presenta opere e risultati della sua azione politica''. E ancora ha sottolineato come anche la forte tensione europeista della Basilicata sia legata al nome di Colombo.

''Non mi pare sbagliato - ha detto - ricordare di come la Basilicata abbia dimostrato sempre attitudine e lungimiranza nelle programmazioni comunitarie grazie ad una familiarita' con la necessita' dell'Europa''.

Nel binomio Colombo-Basilicata, De Filippo ha collocato anche la ratio dell'impegno politico dello statista scomparso. ''E' nata questa alleanza - ha detto - che era politica, civile, culturale, religiosa direi, in una citta' di Potenza del dopoguerra che come ci dice proprio Colombo pur organizzata nella semplicita' di due classi sociali che si riconoscevano e si incontravano era anche un positivo cantiere di formazioni politiche e culturali''. In questo ''cantiere'', ha ricordato il presidente della Basilicata, Colombo abbraccio' il Partito popolare di Sturzo, coltivando ''lo stigma alto del Democratico Cristiano al quale non ha saputo mai rinunciare nemmeno nel volgere di straordinari cambiamenti della vita politica nazionale. Una fedelta' che spiegava non come laudatore di tempi passati, o peggio con canoni nostalgici, piuttosto come convincimento che quel frutto dei cattolici democratici fosse ancora assolutamente attuale''. De Filippo ha poi ricordato anche il rapporto personale e politico che lo univa al leader scomparso che, ha spiegato, non gli ha ''fatto mancare presenza, consigli e anche critiche in alcuni momenti''.

com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni