giovedì 08 dicembre | 15:20
pubblicato il 29/ott/2013 17:04

Clima: Orlando presenta strategia per preparare Italia al cambiamento

Clima: Orlando presenta strategia per preparare Italia al cambiamento

(ASCA) - Roma, 29 ott - Il caldo anomalo che si registra in questi giorni nel centro sud, la tempesta di San Giuda che si sta abbattendo sul nord Europa. Sono tutti segnali evidenti del pianeta che si va scaldando e ''dell'urgenza di preparare l'Italia al clima che cambia''. E' partito da questo presupposto il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, nel presentare oggi a Roma la bozza di 'Strategia nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici', redatta da un tavolo tecnico di 100 scienziati ed esperti, in tandem con un tavolo istituzionale composto dai principali soggetti interessati (Ministeri, Anci, Upi, Protezione civile e altri). Obiettivo dichiarato della Strategia e' ''prevedere e prevenire gli effetti che possono avere i cambiamenti del clima sulla natura, sull'uomo e sulle attivita''', ha indicato Orlando di fronte ad un fenomeno che per l'Italia puo' comportare costi stimati tra i 20 e i 30 miliardi di euro entro il 2050.

Nel giro di pochi decenni, infatti, ''l'Italia potrebbe vedere impoverirsi le riserve di acqua da bere e per irrigare, affrontare fenomeni di desertificazione nel Mezzogiorno, subire frane alluvioni e incendi piu' frequenti, fare i conti con la perdita di ecosistemi, la riduzione dei raccolti, l'innalzamento del mare e le conseguenti erosione delle coste e inondazione delle pianure, la diffusione di malattie infettive tropicali, nonche' con la tenuta del nostro patrimonio infrastrutturale'', ha allertato Orlando.

Il ministro ha illustrato i numerosi settori economici - dal turismo all'agricoltura, passando per trasporti ed energia - coinvolti dall'allarme clima ed evidenziato che ''il problema non riguarda solo il sud. Si pensi, ad esempio, alla fascia alpina: un grado in piu' di temperatura in costiera Amalfitana e' pressoche' irrilevante, mentre sulle Alpi cambia la stagione dal punto di vista dell'offerta turistica''. Da qui la necessita' di adottare ''come ci chiede l'Ue'' questo nuovo documento di 80 pagine che individua delle linee guida di intervento ed e' prodromico alla redazione di un vero e proprio Piano nazionale entro cui saranno, in concreto, individuate le azioni prioritarie da compiere e le risorse da destinarvi. La Strategia, infatti, restera' una bozza finche' non sara' conclusa, a fine anno, l'attuale consultazione pubblica on line dalla quale saranno attinti suggerimenti e indicazioni per eventuali correzioni del testo.

Per passare ad una fase di piena operativita' ''non si tratta necessariamente di compiere nuovi interventi, ma anche di correggere quelli gia' in atto nei vari settori interessetati e che non tengono gia' conto dei cambiamenti climatici''. Insomma, nella visione di Orlando, considerando che ''sicuramente nei Fondi Ue 2014 ci saranno misure dedicate a questi temi'', prepararsi ai cambiamenti climatici ''non per forza comporta costi aggiuntivi, ma implica una parola quasi bandita dalla politica italiana degli ultimi anni che e' 'programmazione': investire ora significa avere meno danni in futuro'', ha chiosato il ministro.

stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni